Chiamaci +39 368 7538216

Blog

MAAAP / Notizie  / IL MUSEO ARCHEOLOGICO AMBIENTALE DELLE ACQUE DEL PADOVANO RITORNA IN AUGE

IL MUSEO ARCHEOLOGICO AMBIENTALE DELLE ACQUE DEL PADOVANO RITORNA IN AUGE

LUCI E OMBRE DEL MAAAP.

“Un essere, che fosse unicamente capace di azioni puramente altruistiche, è ancor più favoloso dell’araba fenice”.
Friedrich Nietzsche (Umano troppo umano, 187).

Si proprio come l’Araba Fenice risorge dalle ceneri anche il nostro MAAAP torna a rivivere grazie alla grande passione ed impegno dei Soci de La Crose ODV e in particolare dei Membri del Consiglio Direttivo dell’Associazione Culturale e all’azione sinergica con la Giunta Comunale di Padova e con l’Ufficio tecnico del Comune.

Dopo circa dieci anni di silenzi, di contenziosi, di tergiversazioni inerenti ad una presunta falsa inagibilità, durante questi due anni di Pandemia è stata ristrutturata l’ex Canonica ed effettuati alcuni interventi di manutenzione al tetto della Sala Museale.  Con un lavoro magistrale gli architetti, i restauratori ed operai hanno restituito l’antico splendore all’ex Chiesa di Sant’Eufemia sede di questo gioiello, unico Museo Regionale Periferico di Padova.

Un Museo che durante tutto questo tempo è stato tenuto in vita dai Soci Fondatori che l’hanno curato in molti aspetti da quello archeologico e storico alla manutenzione interna e al giardino negli anni che vanno dal 2015 al 2019.

Ora mancano gli ultimi interventi attinenti alla Sicurezza, verifica dei Vigili del Fuoco e qualche altro problema che dev’essere risolto dal contadino nostro confinante (vedi la presenza di eternit e di un muro fatiscente) ,per poter riaprire il MAAAP al Pubblico.

Il Piano Programmatico dell’Associazione Culturale è ricco di proposte progettuali che faranno del Sito della Regione Veneto un luogo appetibile, nuovo, contemporaneo, smart.

Questo Diversamente Museo o Nonsolomuseo ha una Mission: creare tanti Laboratori Didattici per i giovani studenti per le Scuole e non solo. Sono molteplici i contenuti e le proposte per la Cittadinanza intera.

Il Museo del Fiume perché grazie al fiume e nel nostro caso al Brenta, al Bacchiglione ecc. sono stati ritrovati gli oggetti appartenuti ai nostri progenitori, i Veneti, ai Terramaricoli e poi ai Romani, al Medioevo. Tutti reperti dell’epoca protostorica ed ex voto, c’è anche una splendida Punta di Lancia contemporanea della guerra di Troia. Ai visitatori che usciranno dal MAAAP sembrerà di essere tornati da un viaggio di migliaia di anni durato soltanto poche ore. Il Museo ecologico che fa parte del Water Museum Of Venice Patrocinato dall’UNESCO ed è tra i settanta musei a livello mondiale delle Acque, prevede la costruzione di una Carta dei Diritti dei Fiumi e la costituzione di un Tribunale dei Fiumi Patavini, la costruzione di un imbarcadero per incrementare e valorizzare il turismo fluviale.

Nel Progetto è prevista la Scuola di Tecniche subacquee per la circospezione nel fiume.

Si prevede anche la Scuola di restauro delle Ceramiche Medioevali.

“Ciliegina sulla Torta” saranno i Laboratori di Didattica e corsi di telaio per i bambini e i ragazzi delle scuole di Padova, laboratori inclusivi dove i giovani studenti potranno conoscere sperimentando la storia del nostro Territorio, l’antropologia e l’archeologia, attraverso un metodo antico ed affascinante come il Filò a cui parteciperanno in alcuni momenti, gli anziani di Altichiero. Un Museo dev’essere una cosa viva se si hanno più domande quando si esce che quando si entra.

Un museo non sostituisce un libro, né una lezione in classe né una conferenza né un paesaggio però può cambiare l’attitudine del cittadino rispetto a tutto questo.
(Fabrizio Caramagna)

Il MAAAP sarà la sede di Conferenze, Concerti, Mostre, Spettacoli Teatrali e di Danza; auspichiamo anche, data la sua caratteristica straordinaria e rara, è sito nella ex Chiesa di Sant’Eufemia dove sorgeva una Stipe votiva ed unico santuario protostorico di Padova, di potervi celebrare i Matrimoni Civili. Un Museo Atipico Unico nel suo genere.

In questi ultimi giorni è stato visitato da illustri e prestigiosi Personaggi Politici e non che sono stati anche Protagonisti delle vicende del Sito e Supporter quali: il Sindaco Sergio Giordani, l’Assessore Andrea Colasio, la dott.ssa Federica Franzoso, l’architetto progettista Domenico Lo Bosco, la Consigliera Eleonora Mosco, il candidato Sindaco Francesco Peghin, il senatore Andrea Ostellari, il consigliere Todesco ed altri. Ovviamente tantissimi Soci sostenitori del MAAAP e il Consiglio Direttivo dell’Associazione La Crose che gestisce e tutela questo piccolo straordinario Patrimonio locale.

A tutti loro va un grande Ringraziamento.

Per il Consiglio Direttivo la Referente Responsabile della Didattica Patrizia Mecchia