Alienum phaedrum torquatos nec eu, vis detraxit periculis ex, nihil expetendis in mei. Mei an pericula euripidis, hinc partem.

Chiamaci +39 368 7538216

Blog

MAAAP / Eventi  / Il MUSEO ARCHEOLOGICO AMBIENTALE DELLE ACQUE DEL PADOVANO. LA VOCE DELL’ASSOCIAZIONE LA CROSE.

Il MUSEO ARCHEOLOGICO AMBIENTALE DELLE ACQUE DEL PADOVANO. LA VOCE DELL’ASSOCIAZIONE LA CROSE.

Ieri, 28 ottobre 2018  si è svolto un altro evento dedicato ai soci del Maaap avente come titolo: I Mille Volti di una Donna.

Il museo della ex chiesetta di Sant’Eufemia ad Altichiero si distingue per la sua tipicità da altri musei piccoli o grandi che siano quale faro di cultura, come “un Punto Luce” tra i monumenti artistici di Padova.

Rappresenta un pezzo importante di Storia Veneta, è sito in un santuario protostorico, i suoi reperti sono stati ritrovati nel fiume Brenta, è patrocinato dall’UNESCO (titolo che ancora non riesce ad avere Padova Picta), e ormai da un ventennio è teatro di conferenze, spettacoli teatrali, concerti ecc.

Oggi in un momento così difficile per la Donna l’Associazione ha voluto dedicarle uno spazio di creatività, anche in ricordo della Dea Madre Venetica Reitia.

Cosa significa essere Donna.

 NON SI NASCE DONNE SI DIVENTA. (Simone De Beauvoir)

Essere donna significa scegliere di esserlo permettendo a sé stesse di diventarlo.

E’ difficile  manifestare  ogni giorno questa scelta perché la società, gli stereotipi impongono spesso dei modelli, dei ruoli che possono diventare stretti ed imprigionare la donna stessa. Sono in realtà molti gli “abiti” intesi come ruoli che ci piace interpretare,  vivere, l’importante è sempre l’interpretazione consapevole, il tipo di scelta che ogni donna decide di fare.

Non è difficile scoprire l’universo femminile basta mettersi in ascolto.

Ho scelto per concludere queste riflessioni di Oriana Fallaci che bene interpretano l’essere femminile:

Essere donna è così affascinante. È un’avventura che richiede un  tale coraggio, una sfida che non annoia mai. Avrai tante cose da intraprendere se nascerai donna. Per incominciare, avrai da batterti per sostenere che se Dio esiste potrebbe anche essere una vecchia coi capelli bianchi o una bella ragazza. Poi avrai da batterti per spiegare che il peccato non nacque il giorno in cui Eva colse la mela: quel giorno nacque una splendida virtù chiamata disubbidienza. Infine avrai da batterti per dimostrare che dentro il tuo corpo liscio e rotondo c’è un’intelligenza che chiede d’essere ascoltata.

Dedico queste riflessioni alle radici che sostengono l’albero della nostra vita perché ne possiamo aver cura noi stessi giorno dopo giorno.

Ai luoghi delle mie stesse radici:

Alla Toscana, al Lazio, al Veneto che mi hanno trasmesso l’amore per” l’essere più che per l’apparire”;

 al luogo della mia nascita donna, a Roma, che mi ha visto crescere;

a Padova che mi ha visto diventare madre e donna, mi ha visto invecchiare e mi ha insegnato le contraddizioni del vivere.

La Vita è una favola con i suoi aspetti positivi e negativi, con i suoi insegnamenti e…. la Donna una fabulatrice.

    Per L’Associazione La Crose: Patrizia Mecchia.